Appena arrivati, tutti disposti in ordine e allineate le variopinte confezioni, è sempre piacevole notare come sembrino formare una tastiera di un allegro pianoforte

Un pianoforte pronto a esprimere delicate note olfattive capaci di animare i sensi più sottili...


Il primo impatto quindi, che lo differenzia subito dalle altre tipologie di incensi, è proprio la cura estetica, la ricercatezza nella scelta dei colori, della grafica che, soprattutto nelle confezioni tradizionali, richiamano tutte le arti illustrative e calligrafiche tipiche orientali. Un oggetto che, ancor prima di aprirlo e usarlo, trasmette bellezza, evoca atmosfere, sensazioni.

In effetti, nel loro paese di nascita,il giappone, l' incenso, come il tè, la calligrafia, il kimono, sono facenti parte di una vera cultura e arte, antica più di un millennio.

La cultura dell' incenso, in Giappone, considera un vera e propria affinazione in quest'arte, dalla combinazione sapiente e attenta degli ingredienti e delle loro proporzioni, nella ricerca delle materie prime più pregiate, a una vera e propria cerimonia nella preparazione e nella scelta degli accessori per creare la “coreografia” giusta per il rituale, al raccoglimento meditativo ad uno stato di "ascolto" durante il suo processo di combustione.

Esistono incensi per accompagnare tutte le situazioni "quotidiane", oltre, ovviamente, a quelli da meditazione e per l' uso nei templi e nelle cerimonie. Per esempio, quelli che, nella tradizione, fanno da sottofondo alle cerimonie del tè, o servono ad accompagnare le lezioni di arte della calligrafia, o quelli più “contemporanei, pensati per l' uso quotidiano, diversi per ogni giorno della settimana.

Per noi occidentali la scoperta di questa tipologia di incenso è molto più recente, e molti ancora non conoscono questo filone di "cultura olfattiva".

Di certo, però, una volta provati, molti scoprono che, probabilmente, l' incenso giapponese è l' accessorio profumato per l' ambiente che più si adegua e meglio si adatta al nostro tipo di vita e di esigenze.

La raffinatezza e la ricercatezza dei suoi ingredienti, l' impasto più omogeneo, l' assenza totale del bastoncino centrale di supporto in bamboo e la produzione di pochissimo fumo, sono caratteristiche uniche, completamente diverse da altri incensi. Queste lo rendono un prodotto molto ben tollerato ed aprezzato da chi non sopporta i comuni incensi ( solitamente di manifattura indiana ) perchè li trova troppo intensi e "invadenti".

Altrove propone incensi giapponesi da 10 anni, con un riscontro molto positivo.

Sono, da sempre, la nostra proposta “alternativa” ai clienti più diffidenti, a quelli intolleranti ad altri incensi, a quelli con bambini o animali in casa, troppo sensibili, alle persone allergiche, asmatiche, sofferenti di emicranie. Fino ad ora sembra abbiano soddisfatto un pò tutti.

Ovviamente, anche nel mondo degli incensi giapponesi, esistono una miriade di versioni e di sfumature; dalle produzioni dedicate più al mercato occidentale ( sentori più floreali, verdi, freschi ) che quelle più tradizionali, dove spiccano le note speziate e legnose, nelle varie combinazioni. Prncipalmente l' incenso giapponese tradizionale è il frutto della combinazione di legno di Sandalo e di Agar ( materie prime rare e molto costose ) più una mistura variabile di spezie ( come Cannella , Anice Stellato, chiodi di Garofano ) e alcune Resine. Da qui, la profumazione più tipica dell' incenso giapponese è proprio quella con note amarotiche, speziate, legnose, calde.

Esistono incensi di lunghezze diverse ( in base alla durata ) o di spessore differente, che servono per diffondere più aroma. Esistono anche numerose versioni e varianti per lo stessa fragranza. Si possono trovare proposte diverse in base alla provenienza o alla specie particolare della materia prima, alla "ricetta" di una particolare casa produttrice, piuttosto che al grado di invecchiamento o stagionatura. Un pò come per il whisky, o per i profumi. E, come per questi, i prezzi possono differenziare molto, nonostante le piccole, a volte “impercettibili” sfumatura. Ma, ovviamente, questi prodotti sono più ricercati e richiesti da chi diventa un vero appassionato e intenditore di incenso, o chi ha sviluppato un olfatto molto fine in tal proposito.

Tuttavia essendo un mondo molto vasto e articolato, ciò ci dà la possibilità di appropinquarsi "in punta di piedi" a questa sorprendente dimensione olfattiva, partendo con prodotti più "accessibili", anche per le nostre tasche e a "nasi" non ancora troppo affinati.

In ogni caso, anche nelle versioni più "popolari", l' incenso giapponese promette sempre un' esperienza olfattiva unica, per la delicatezza e la raffinatezza con cui si propone, promuovendo sempre preziosi momenti di rilassamento, rapiti nell' “ascolto” della sua dolce combustione.

Tante qualità non possono che farne un prodotto assolutamente DA PROVARE...

Il Giappone non è poi così lontanto...trovalo Altrove!


maggiori info e storia sulla Cultura dell' Incenso in Giappone

http://www.giapponeinitalia.org/tag/cerimonia-dellincenso

Condividi